“ È una presunzione dire che non si ha bisogno di amore.

Mia sorella mi ha appena mandato un messaggio con scritto "oh che palle, non ci vediamo da una settimana e già si è addormentato!" riferendosi al suo ragazzo.

Ora, io non voglio essere stronza, ma Ale, tu non sai quanto sei fortunata. Non sai cosa darei per poter guardare dormire la persona che amo. Quindi per favore, cerca di goderti la fortuna che hai.

“ "Vattene" gli disse. "E non farti mai più vedere negli anni di vita che ti rimangono." Rispalancò la porta che aveva cominciato a chiudere, e concluse: "Che spero siano molto pochi".

lezionidivoloperprincipianti:

La gente pensa che io abbia messo ormai da parte molte cose. E infatti è così. Solo che “mettere da parte” non significa che non ci siano più.

Anonimo:  Da quello che scrivi mi sembra di capire che c'é un ragazzo nel tuo cuore di cui sei innamorata, quindi mi chiedo, glielo hai detto? Perché per esperienza la cosa più brutta è rimpiangere di non aver fatto qualcosa :)

Stiamo molto calme. “Innamorata” è una parola grossa che mi fa tanta paura e soprattutto non credo sia il caso di usarla in queste circostanze. Apprezzo comunque il consiglio, ma la situazione è un po’ più complicata.

Un abbraccio

Anonimo:  Qual'è questa pazzia che vuoi fare?

Scusa, è una cosa che preferisco tenermi per me.

Un abbraccio

Anonimo:  Hey com'è andato il matrimonio alla fine? Dai raccontaci com'è stato? Hai pianto??

Ma come fate a ricordarvi persino del matrimonio?!

Comunque che dire, è andato bene.

È stato emozionante, lei era bellissima, aveva un vestito stupendo e i fiori nei capelli, con un sorriso smagliante, veramente stupenda. Anche mio fratello, lo sposo, era molto molto bello u.u Pensavo che mi sarei commossa in chiesa, invece no. Mi sono commossa quando siamo arrivati al ristorante e hanno messo la musica, perché poi le varie coppiette hanno iniziato a ballare, e mi hanno fatto venire le lacrime agli occhi, ma in senso buono. Erano tutti così carini. Io e mia sorella abbiamo rovinato la scena quando siamo andate a ballare i lenti insieme :’)

Poi la sposa ha deciso di cantare e ha chiesto che le cognate (mia sorella ed io) e le amiche andassero lì a cantare con lei, non ti dico l’imbarazzo. Abbiamo cantato due canzoni e poi grazie al cielo la tortura è finita. E va beh niente, foto varie, e poi il lancio del bouquet, l’ha preso Veronica (la fidanzata dell’altro mio fratello, quello che conoscete praticamente) e poi siamo stati in giardino a cazzeggiare e mangiare la torta. Eravamo sul dondolo, mia cugina, mia zia, mia sorella, mio zio ed io e non ridevo così tanto da tantissimo tempo. Poi siamo tornati a casa e in macchina c’eravamo io, mia madre, mio fratello e la sua ragazza, e mia sorella, ed è stato un “viaggetto” molto rilassante e togliersi le scarpe è stata una liberazione, davvero. Ho anche stabilito che non metterò mai più i tacchi nella mia vita. Mai più. E niente, questo è quanto.

Un abbraccio♥

Anonimo:  come mai stai così poco su tumblr ultimamente? che fine hai fatto? ci manchi qui!

Mi mancate anche voi anon! Ma sono un po’ presa con la scuola e il resto, non ho molto tempo a disposizione. Non mi dimentico di voi comunque.

Un abbraccio forte♥

Ho voglia di un kinder merendero. Come quando ero piccina picciò.